• Casa Del Commiato Castelplanio

    Le sale della Casa del Commiato, commentate dai bellissimi quadri di Simona Bramati, sono la manifestazione figurata e simbolica di questo viaggio verso la luce. E’ questa l’interpretazione del lavoro dell’artista che dà corpo e sostanza alla descrizione delle anime “vestite di luce” attraverso 3 sale intitolate ad altrettanti personaggi che con le loro opere hanno stabilito un punto di contatto tra il mondo dei vivi e quello dei morti. Simona Bramati è un’artista marchigiana lanciata alla ribalta nazionale da Vittorio Sgarbi. La partecipazione alla 54^ Biennale di Venezia nel Padiglione Italia regione Marche segue le importanti partecipazioni a grandi mostre come “Il Male, esercizi di pittura crudele” (Torino, 2005), e “Arte Italiana 1968-2007, Pittura” (Palazzo Reale - Milano, 2007). La sua personale “Lachesi, la filatrice del destino” a Palazzo della Signoria di Jesi nel 2008 ha totalizzato oltre 6500 visitatori in tre settimane riscuotendo l’interesse della stampa nazionale. Tra le sue personali “Il peso di un giorno oscuro” (Genova, 2010). Ha vinto il Premio Internazionale d’Arte “Satura Prize 2010”. Nel 2011 ha ottenuto un grande successo a Venezia con la personale “Indiscrezioni” dove il poeta Davide Rondoni ha inserito una sua poesia nel catalogo. A Bologna ha confermato il suo valore “Deja Vù”, personale a cura di Beatrice Buscaroli come la precedente, ottenedo critiche positive anche da David Riondino. Simona Bramati è prossima al debutto internazionale a Parigi nella centralissima Saint Germain.

  • La più grande della Casa del Commiato.

    Vai alla pagina

    Sala Virgilio

    Sala Virgilio

    La più grande della Casa del Commiato.

    Vai alla pagina

  • Di medie dimensioni, dotata di ingresso indipendente.

    Vai all'articolo

    Sala Erasmo

    Sala Erasmo

    Di medie dimensioni, dotata di ingresso indipendente.

    Vai all'articolo

  • La più piccola delle tre. Ingresso indipendente e climatizzata.

    Vai alla pagina

    Sala Sibilla

    Sala Sibilla

    La più piccola delle tre. Ingresso indipendente e climatizzata.

    Vai alla pagina

  • Ambiente unico con ingresso esterno

    Vai alla Pagina

    Sala del Crocifisso

    Sala del Crocifisso

    Ambiente unico con ingresso esterno

    Vai alla Pagina

  • Sala Ristoro

    La Sala Ristoro - Relax é uno spazio riservato e dotato di tutti i comfort per concedersi una pausa, lontano dalle altre Sale. Qui è possibile prepararsi un pasto o concedersi una bevanda, indisturbati. Aperta 24 ore su 24, dispone di un televisore e di rete wi-fi.

    Un ambiente pensato per offrire alle famiglie uno spazio rigenerante e sereno, capace di rendere più pacifico il momento del cordoglio.

    Con l'introduzione della Sala Ristoro, la Casa Funeraria di Castelplanio assume definitivamente le sembianze di una mini-cittadella funeraria in grado di offrire alla clientela una vasta gamma di servizi.